MAZZARINO

Si trova in provincia di Caltanissetta, in Sicilia, sorge su una collina nell’entroterra della Piana di Gela e i resti più antichi risalgono all’epoca del Bronzo Antico (circa 2200-1500 a.C.).

Numerose fonti fanno derivare il nome Mazzarino da Mazzara per deformazione dall'antico toponimo "Makterium", già citato da Erodoto.

Il centro si formò in età medievale attorno ad un castello di origine araba. La città viene considerata una “perla del barocco siciliano”.

Tra i vari luoghi di interesse ci sono: in collina, il castello conosciuto come u Cannuni, letteralmente “cannone” data la sua forma cilindrica, mentre nella piazza centrale della città: Palazzo Alberti, il Convento dei Padri Carmelitani e la Chiesa di Santa Maria del Monte Carmelo.

Da menzionare è anche la Chiesa di Sant’Ignazio, con l’annesso Collegio dei Gesuiti, che ospita un bellissimo organo. Tra le chiese ricordiamo quella di Santa Maria della Neve, la Basilica Maria Santissima di Mazzaro e la chiesa dei Padri Cappuccini.

Per quanti riguarda l’economia Mazzarino è soprattutto un centro agricolo, qui si coltivano grano, mandorle, uva, olive e carciofi. Un’altra attività tipica della zona è l’allevamento, in particolare di ovini. L’artigianato, e soprattutto la lavorazione del legno e del marmo, è un altro settore forte.

Queste informazioni sono fornite dall'agenza di traduzioni Mondo Agit, che offre servizi di interpretariato in tutta Italia.