PIAZZA ARMERINA

Città siciliana in provincia di Enna, Piazza Armerina è patrimonio dell’UNESCO già dal 1997. La città sorge a circa 700 metri di altitudine e si trova nell’entroterra del Golfo di Gela.

La prima dominazione di cui si hanno dati certi è quella Normanna, sebbene si pensi che già i Greci si insediarono in un territorio vicino all’attuale città.

La Villa Romana del Casale, che ogni anno è visitata da circa 600.000 turisti, costituisce una delle scoperte archeologiche più importanti degli ultimi anni; la villa infatti presenta più di 40 pavimenti decorati a mosaico policrono.

Altro sito di interesse è il Palazzo Città, eretto nel 1773, antica sede del Senato della città; da menzionare è anche Palazzo Trigona della Floresta che risale al XVIII secolo.

Tra le tantissime chiese ricordiamo: la Cattedrale, che è stata costruita tra il 1604 e il 1719 e che ospita un importante archivio e una ricca pinacoteca, la chiesa di S. Giovanni Battista di Rodi, oggi chiusa al pubblico, quella di Santo Stefano e la Chiesa e Convento del Carmine.

Quest’ultima risale al 1651 e secondo una tradizione locale sarebbe stata occupata dall’Ordine dei Templari. L’attività principale della città è, assieme all’agricoltura, il turismo.

Queste informazioni sono fornite dall'agenza di traduzioni Mondo Agit, che offre servizi di interpretariato in tutta Italia.